Quattro turni di stop a De Rossi
Verdetto pesante per il centrocampista espulso contro gli Usa. Potrebbe rientrare solo con l'Italia in finale. Intanto l'ecografia conferma il forfeit di Nesta con l'Australia.

 

BERLINO, 23 giugno 2006 - Quattro giornate di squalifica e 10 mila franchi di ammenda: Ŕ questa la sanzione che la Commissione Disciplinare della Fifa ha inflitto a Daniele De Rossi, espulso nel corso della partita contro gli Stati Uniti per la gomitata proditoria a McBride. Lo ha riferito questa mattina a Berlino il portavoce della Fifa, Markus Siegler. La Commissione Disciplinare ha invece inflitto 3 giornate di squalifica e 7.500 franchi di ammenda al giocatore americano Pablo Mastroeni, espulso nel corso della stessa partita.

In forza delle 4 giornate di squalifica, Daniele De Rossi potrebbe tornare a disposizione di Lippi solo ed eventualmente per la finale. Il giocatore infatti ha giÓ scontato una giornata, ieri per Italia-Repubblica Ceca.

La Commissione disciplinare della Fifa, secondo quanto riferito dal capo ufficio stampa della Federcalcio, Antonello Valentini, ha motivato la sua sentenza su De Rossi specificando che il fallo che gli era costato l'espulsione contro gli Stati Uniti avrebbe meritato 5 giornate di squalifica, ridotte a 4 in considerazione della lettera di scuse inviata dal giocatore alla Fifa e del comportamento della Federazione italiana, che aveva annunciato la rinuncia al ricorso, qualsiasi fosse stata l'entitÓ della punizione. "Era quello che ci aspettavamo - ha detto il team manager, azzurro, Gigi Riva - avevo detto che 4 giornate sarebbero state eccessive. Ma visto le 3 date a Mastroeni, ci pu˛ stare. Il fatto di Daniele era stato ingigantito dalle immagini tv di McBride sanguinante".

ALLENAMENTO - Intanto, stamattina alle 11 la Nazionale italiana Ŕ tornata ad allenarsi nel centro sportivo di Meiderich. Lippi ha diviso i giocatori in due gruppi: quelli che ieri non sono stati impiegati o hanno giocato di meno si allenano (compreso Pippo Inzaghi), per gli altri palestra o massaggi. Gli azzurri saranno poi liberi nel pomeriggio, che potranno trascorrere con mogli o fidanzate.

NESTA - E proprio stamattina Alessandro Nesta Ŕ stato sottoposto ad accertamenti clinici per verificare la gravitÓ dell'infortunio agli adduttori della coscia destra che ieri, dopo appena 16' dall'inizio del match contro la Repubblica Ceca, lo aveva costretto a uscire dal campo. Non molto confortante l'esito. Si tratta di una recidiva al muscolo che giÓ aveva manifestato problemi di recente: salterÓ sicuramnete l'ottavo con l'Australia, in bilico il recupero per i quarti.