Briatore: "Mondiale falsato"

Il responsabile della Renault: "La Fia gioca contro di noi, Ŕ assurdo cambiare le regole a metÓ campionato. Correremo senza mass damper: non voglio essere ricattato"

BUDAPEST (Ungheria), 4 agosto 2006 - "La Fia dovrebbe essere solo l'arbitro, invece si sta falsando il campionato. E la cosa Ŕ fatta pure male, tanto che anche molti media lo hanno capito. Sta succedendo quello che Ŕ successo giÓ anni fa. C'Ŕ un impegno incredibile della Fia a giocare contro di noi".

╚ durissima la controffensiva di Flavio Briatore contro la federazione internazionale sul pasticcio dei mass damper, il dispositivo montato su alcune monoposto, tra le quali la Renault, sin dal settembre 2005 e vietato dalla Fia all'indomani del Gp di Francia di tre settimane fa a Magny Cours. "Trovo ridicolo dalla A alla Z - ha aggiunto - il fatto che a metÓ campionato si cambino le carte. Non mi sembra una cosa corretta. Sicuramente qualche team ha spinto per questo, altrimenti non sarebbe successo. In ogni caso in Ungheria non avremo il mass damper, perchŔ non voglio essere ricattato di nuovo dalla federazione".