Partito lo shuttle
con i moduli italiani

Il Nodo 3 e la Cupola sono stati costruiti dalla Alenia a Torino.

Il lancio dell'Endeavour.8 febbraio 2010. - ╚ partito in perfetto orario alle 4,14 (le 10,14 in Italia), dopo un giorno di rinvio a causa del cielo nuvoloso, lo shuttle Endeavour, che porta a bordo due moduli italiani per la Stazione spaziale internazionale (Iss).

I due moduli sono il Nodo 3 e la Cupola, entrambi realizzati dall'Agenzia spaziale europea negli stabilimenti di Torino della Thales Alenia Space Italia. Il Nodo 3 Ŕ il pi¨ sofisticato sistema di supporto alla vita mai lanciato nello spazio: oltre a riciclare le acque di scarico e a generare ossigeno per l'equipaggio, sarÓ anche la palestra degli astronauti: non appena sarÓ agganciato e operativo, verranno spostate al suo interno le due attrezzature per l'esercizio fisico a bordo della Iss. La Cupola Ŕ la grande finestra della Iss, grazie alla quale gli astronauti potranno seguire meglio le passeggiate spaziali e osservare la Terra.

MISSIONE - L'equipaggio Ŕ formato da sei astronauti (cinque uomini e una donna) al comando di George Zamka. Poi ci sono il pilota Terry Virts, l'ingegnere di volo Stephen Robinson, Robert Behnken e Nicholas Patrick che usciranno dalla navetta e la specialista di missione Kay Hire. La missione durarÓ tredici giorni di cui agganciata alla Iss.

 

(corriere.it)

Share