Intel crede nel Messico

La societā statunitense ha avviato la costruzione di un nuovo spazio
per testare e sviluppare tecnologia nello Stato di Jalisco.

Paul Otellini.25 ottobre 2010 .- La societā di tecnologia Intel ha collocato a Zapopan, nello Stato messicano di Jalisco, la prima pietra del Centro di Ricerca dove si proverā e svilupperā la tecnologia del software e dell'hardware che sarā commercializzata nei prossimi anni in tutto il mondo.

Il Centro prevede un aumento della capacitā per i prossimi tre anni. Attualmente occupa 400 persone e si prevede che entro due anni la forza lavoro crescerā a un migliaio di lavoratori per raggiungere i duemila nel 2013.

Nel mese di aprile di quest'anno, Paul Otellini, presidente di Intel, aveva annunciato davanti al Capo dello Stato Felipe Calderķn l'investimento di 2,3 miliardi di dollari per la creazione di un nuovo Centro a Zapopan con una superficie di 108 mila metri quadrati, di cui 25 mila saranno allestiti per l'espansione di uffici e laboratori di ricerca.

 

(excelsior / puntodincontro)

Share