In Italia, storico sorpasso
del telefono cellulare sul fisso

113,8 miliardi di minuti per i telefonini
contro 103,8 miliardi per le vecchie cornette.

30 agosto 2010. - Gli italiani parlano pi¨ al cellulare che al telefono fisso. Lo storico sorpasso, in termini di minuti di conversazione, Ŕ avvenuto nel 2009, con 113,8 miliardi per i telefonini contro 103,8 miliardi per le vecchie cornette.

A certificarlo Ŕ l'AutoritÓ per le telecomunicazioni nell'ultima Relazione al Parlamento. Nel 2008 gli italiani hanno invece trascorso 112,3 miliardi di minuti parlando al telefono fisso e 108,7 miliardi a quello mobile. Il vecchio telefono fisso, insomma, Ŕ stato definitivamente soppiantato dai cellulari, dalla telefonia Ip, dalle e-mail e, ormai, anche dai social network.

Secondo gli ultimi dati dell'AutoritÓ per le telecomunicazioni, i minuti di traffico voce tra il 2005 e il 2009 sono precipitati del 32%, passando da oltre 152 miliardi a meno di 104. Una perdita di 'consenso' che prosegue senza interruzioni, visto che nell'ultimo anno il calo Ŕ stato del 7,6%.

Il telefono fisso, insomma, si usa sempre meno, sia per le chiamate locali (nel 2009 -4,1%), che per quelle internazionali (-19,1%) e verso i cellulari (-10,3%), mentre nel caso delle telefonate nazionali si registra un lievissimo aumento (+0,7).

Scontato Ŕ anche il crollo del vecchio Internet dial up (-34,7%), soppiantato dalla banda larga, mentre un vero e proprio requiem spetta alla telefonia pubblica, vale a dire le vecchie cabine: nel 2009 sono servite soltanto per 170 milioni di minuti di telefonate, contro i 220 milioni dell'anno precedente (-25%). L'epoca delle vecchie cornette, insomma, si appresta a finire: le dimostra anche il fatto che le linee continuano a diminuire e che tre famiglie su dieci hanno ormai rinunciato ad avere il telefono fisso.

 

(tiscali.it)

Share